INVICTA

Invicta nasce in Inghilterra nel 1906 come azienda produttrice di sacchi per la marina militare e borse in juta, per poi passare nel 1926 ad un artigiano torinese. Nel corso degli anni sessanta l'azienda passa all'imprenditore torinese Giovanni Garrino che, in questa fase, la rende nota per la produzione di accessori di alpinismo. Ma la vera popolarità viene raggiunta negli anni ottanta. In questo periodo infatti l'azienda Invicta raggiunge l'apice del suo successo con le collezioni di zaini scuola, principalmente destinati a una clientela giovanissima, facendoli diventare un vero e proprio oggetto di moda che caratterizzerà tutti gli anni ottanta e novanta. Non solo borse e zaini, l'Invicta del nuovo millennio è anche fashion con la nuova linea di pensiero "Be Outside".

Invicta nasce in Inghilterra nel 1906 come azienda produttrice di sacchi per la marina militare e borse in juta, per poi passare nel 1926 ad un artigiano torinese. Nel corso degli anni sessanta l'azienda passa all'imprenditore torinese Giovanni Garrino che, in questa fase, la rende nota per la produzione di accessori di alpinismo. Ma la vera popolarità viene raggiunta negli anni ottanta. In questo periodo infatti l'azienda Invicta raggiunge l'apice del suo successo con le collezioni di zaini scuola, principalmente destinati a una clientela giovanissima, facendoli diventare un vero e proprio oggetto di moda che caratterizzerà tutti gli anni ottanta e novanta. Non solo borse e zaini, l'Invicta del nuovo millennio è anche fashion con la nuova linea di pensiero "Be Outside".